12 Giugno 2024
  • 70

di seguito vi riporto il testo di un post pubblicato su linkedin da Danilo Spanu. Dalla lettura del post e dalla successiva visione del video emerge un dato raccapricciante: la nostra società è violenta! Per te, non sentirti colpevole sei “solo” la vittima.
===========================================

mAI COLPEVOLI
(modelli sbagliati e dove trovarli)

Da quando i media stanno dando risalto ai più terribili fatti di cronaca, improvvisamente anche i brand si sono accorti che forse è necessario fare qualcosa di concreto per affrontare il problema della violenza contro le donne.

Purtroppo, non sempre i risultati sono apprezzabili. Spesso, per provare a diffondere un messaggio positivo ci si scontra in maniera goffa e superficiale proprio con i pregiudizi culturali che minano la comprensione reale del problema.

La campagna di Sephora, in tal senso, lanciata in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ha provato ad andare a uno step successivo: usando l’AI per costruire una narrazione, ha provato a dimostrare come sia estremamente semplice cadere nell’interiorizzare la colpa da parte delle vittime.

Forse il testo non sarà proprio perfetto ma trovo che ciò che suona artefatto a me possa rappresentare perfettamente l’assurdità di tale senso di colpa.
Il problema è proprio questo: sembra assurdo ma è tutto vero.

Difatti, l’AI ha generato questo contenuto partendo da dati online, da modelli presi direttamente dal web. Dunque, ci sbatte in faccia drammaticamente la realtà dei modelli di conversazione tipici dei social quando si parla di violenza. Siamo esattamente questo, il monologo parla delle nostre convinzioni, emerse dalle discussioni frequenti in rete.

Beh, se non è preoccupante questo, non so cos’altro possa esserlo.

“mAI colpevoli”
hashtag#genialADV hashtag#advertising by SEPHORA
Agency Media Monks, november 2023, Italy

 

Non perderti nessuna novità
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Con l'invio del presente modulo dichiaro di aver letto l'Informativa sulla Privacy riportata in calce e acconsento al trattamento dei dati personali da parte dell’A.S.D. Fight for your life, ai sensi dell’art. 13 D.lgs. n.196/2003 e art. 13 GDPR 2016/679